Banner regione provincia asrem

Partner destra

Home - Rete Salute Mentale Campobasso

I primi trent'anni della cooperativa 'Bachelet' in un contesto fatto di diversità

Da quel maggio del ’78 di cose ne sono successe. Ma per il mondo della salute mentale quell’anno resterà nella storia, o meglio ha rappresentato il punto di partenza per scrivere una storia nuova. Fuori dai manicomi.

Il 1978 è l’anno di Basaglia, difficile non aver sentito parlare almeno una volta nella vita della famosa Legge 180, decreto che dispose la chiusura dei manicomi, gettando al tempo stesso le basi per una modalità tutta nuova nella cura e nell’assistenza in Psichiatria. La diretta e importante conseguenza della 180 fu l’istituzione delle più conosciute ‘case famiglia’, vale a dire le odierne strutture residenziali destinate in principio ad accogliere per lo più le persone dimesse dai manicomi. Anche il piccolo Molise dovette adeguarsi, superando – con mille difficoltà e ancora oggi non del tutto – quel muro di pregiudizio che si interpone tra la comunità e l’utente psichiatrico. Ma, nonostante tutto, le cose iniziarono a muoversi sin dai primi anni 80, e proprio in quel periodo – era il 25 maggio del 1988 – a Sepino fu inaugurata la Casa famiglia ‘Vittorio Bachelet’. “Se oggi siamo qui – le parole dell’allora sindaco del paese, Antonio Mosca – lo dobbiamo ad un grande che risponde al nome di Franco Basaglia, autore di una vera e propria inversione ad U. Come Comune non ci pensammo su due volte, aderimmo al suo progetto e lavorammo affinché la casa famiglia diventasse realtà. Anche scontrandoci contro chi non era in grado di accettare la diversità”. Nel gruppo di lavoro che fondò la Crp c’era Matteo Parente, colonna portante del progetto nonché presidente della cooperativa Bachelet. In una pubblicazione ricca di aneddoti, dal titolo “Trent’anni trascorsi intensamente”, Parente ha ripercorso un’esperienza che si è evoluta nel tempo. Un lavoro in un contesto fatto di diversità, recita il sottotitolo del breve volume distribuito agli invitati al termine del convegno organizzato dalla Crp di Sepino in occasione dei trent’anni dalla fondazione. “Ritrovarsi dopo tutto questo tempo – le parole del presidente – è la dimostrazione che le criticità ed i problemi, lavorando, si superano. Il nostro è un percorso vissuto intensamente, e questo lo devo anche a due colleghi che purtroppo non ci sono più: Giuliano e Annibale”. Tra i relatori chiamati ad intervenire al convegno, moderato dalla dottoressa Marinelli, la direttrice del Centro di formazione ‘Work Safe’, Antonella Monaco, che ha parlato del rischio stress correlato al lavoro in psichiatria, aspetto questo che spesso interessa gli operatori impegnati nelle strutture. “Una condizione – ha spiegato – che comporta l’insorgenza di patologie psichiche, nonché organiche. L’operatore è come una spugna, assorbe tutto ciò che il paziente manda. Ecco perché è importante attuare delle strategie organizzative che scongiurino la possibilità di incorrere in questo rischio: evitare il ripetersi di una turnazione notturna, confrontarsi con i colleghi e con i responsabili della struttura che non devono lasciare solo l’operatore o evitare di rapportarsi sempre con lo stesso paziente”. Ad offrire dei consigli utili anche il direttore del Csm di Chieti, Alessandrini: la prima medicina per il paziente sono proprio gli operatori, ha spiegato. Per lo psichiatra fondamentale è la giusta distanza affettiva che dev’esserci tra l’operatore ed il paziente, cosi com’è di primaria importanza il confronto con esperti esterni alla struttura nonché un lavoro che eviti l’insorgere di fratture insanabili all’interno dell’equipe. Mai lamentarsi delle persone di cui ci si prende cura, il suo diktat: non hanno scelto loro di soffrire. Il numero uno del Centro di Salute Mentale di Campobasso, Franco Veltro, ha invece auspicato l’istituzione di un ‘grande tavolo’ attorno a cui sederci per elaborare delle proposte in un’ottica futura. L’universo della salute mentale è in continuo cambiamento; Veltro ha sottolineato come ci siano dei nuovi bisogni, anche alla luce delle disposizioni della Conferenza Stato-Regioni che ha ampliato il bacino di utenza di cui la salute mentale deve occuparsi. Purtroppo, però, ad una crescente domanda di aiuto non corrisponde un’adeguata implementazione delle forze in campo. Ecco perché è necessario l’investimento di maggiori risorse in un settore chiamato sempre più a rispondere alla richiesta d’aiuto del cittadino. Centri per l’autismo, strutture a bassa intensità sono sinonimo di un servizio migliore, ma anche opportunità di lavoro, come sottolineato dal sindaco D’Anello: strutture come quella che abbiamo noi a Sepino, che offre occupazione a diverse persone, sono utili in un’ottica molteplice: recuperare e riabilitare il paziente, nonché combattere uno spopolamento che negli ultimi anni in Molise conta numeri da capogiro.

Al termine del convegno la cooperativa si è ritrovata con i partecipanti nello spiazzale davanti alla struttura di Largo San Nicola, attrezzato per l’occasione ad intrattenere i presenti con deliziosi prodotti locali.

Commenti  

 
0 #73 Georgiana 2018-09-22 00:19
Good internal link can boost your search engine grade. What's more, msn actually penalize such businesses.
Writing a written piece sometimes requires a few researches to accomplish this.


Also visit my web site; joker123 apk
download: http://www.ezyget.com/index.html
Citazione
 
 
0 #72 Dominick 2018-09-21 04:46
I'm in the process of setting up a new blog in WordPress for Inner Clarity.
Here are issues to assist bring back the absolutely adore.
Only bear inside your that you shouldn't sound scripted.


Feel free to visit my web page: ocean king
pakenham: http://Inspectorsmall.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=918Kiss.poker%2Fcasino-games%2F72-playboy-casino&popup=1
Citazione
 
 
0 #71 Franziska 2018-09-20 23:22
Do not let your attention wander somewhere as well. Trading
on the internet requires total discipline to try and do your plan and follow your system.
Something about each person attracted the additional one and led to enjoy.


Also visit my web blog - mega play casino: http://dietplans.ca/__media__/js/netsoltrademark.php?d=918kiss.poker%2Fcasino-games%2F73-mega888
Citazione
 
 
0 #70 Mel 2018-09-20 21:33
Hello colleagues, fastidious article and fastidious urging commented here, I am in fact enjoying by these.


Feel free to visit my web site; Free Welcome casino bonus malaysia: https://www.weclub88.com/
Citazione
 
 
0 #69 ManuelAsync 2018-09-20 13:06
не люблю я, опять же


------
газобетон черкасы купить, | https://pp-budpostach.com.ua/
Citazione
 
 
0 #68 Nam 2018-09-20 11:06
So putting your site's link on a page that has got a lot of other links may
not do you that much good. You need to participate on these
sites how to
play 3win8: http://cgi.www5a.biglobe.ne.jp/~luz_dark/cgi-bin/jawanote/jawanote.cgi?ectrans=1&popup=1 announce your new product lines among the
world audiences.
Citazione
 
 
0 #67 Salina 2018-09-20 00:27
Next ask the particular perform the skill they just visualized.
A large quanity of it is mixed with pork, beef, and even poultry.
Explore professional, peer or group counseling.
Even Stephen King got rejected a little time back.

Also visit my site ... 3win8 slot: https://Scr888.group/other-games-download/2492-download-3win8
Citazione
 
 
0 #66 Sanford 2018-09-19 13:50
Bite their hands off and spit back their fingers, this could be
is worth getting lag time. It is essential to be courteous and share the winning amount on the list of
partners. You're always thinking, "One more, just an additional.

Also visit my web site :: scr888 malaysia download: http://www.searidge.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=lionking96.net
Citazione
 
 
0 #65 Donaldguivy 2018-09-18 12:10
класс 10балов


-----
американские номера телефонов https://continent-telecom.com/virtual-number-usa | https://continent-telecom.com
Citazione
 
 
0 #64 Richardblono 2018-09-18 11:57
Прелестный ответ


------
israel virtual phone number | https://virtual-local-numbers.com
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Loghi sponsor