Banner regione provincia asrem

Partner destra

Home - Rete Salute Mentale Campobasso

Aria inquinata minaccia per benessere mentale

L' aria inquinata è una minaccia per la salute mentale, L’inquinamento atmosferico causa una forte riduzione dell’intelligenza: lo afferma una ricerca cinese.

Vivere in città, spesso, è fonte di stress nonché di malessere. Fisico e mentale. E non solo per quel che concerne traffico, disservizi, ecc. Anche respirare aria inquinata ha il suo peso. Le conseguenze sulla salute potrebbero essere più serie del previsto. Secondo le Nazioni Unite, infatti, l'inquinamento atmosferico costerebbe la vita, ogni anno, a sette milioni di persone. Stando a quanto riporta il Daily Mail, respirare aria inquinata potrebbe avere delle ripercussioni sulle capacità mentali degli esseri umani portando a una diminuzione del livello cognitivo. Si andrebbero così a compromettere tanto le abilità linguistiche quanto quelle aritmetiche di ogni singolo individuo
Aria inquinata: intelligenza a rischio
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), 20 delle città più inquinate del mondo si trovano nei Paesi in via di sviluppo e, soprattutto, in Cina. Interessante a tale proposito la ricerca condotta da un team internazionale di ricercatori guidati dalla Beijing Normal University. Gli esperti hanno analizzato i test linguistici e aritmetici condotti su 20000 persone, in tutta la Cina, tra il 2010 e il 2014. I risultati interessano in realtà tutto il mondo. Il 90% della popolazione mondiale respira, infatti, aria fortemente inquinata.
Inquinamento atmosferico, una minaccia per gli over 60
«L’aria inquinata può comportare una diminuzione del livello di istruzione di circa un anno, il che è enorme – ha detto al The Guardian il ricercatore Xi Chen della Yale School of Public Health – Sappiamo che l’effetto è peggiore negli anziani, specialmente se hanno un’età superiore ai 64 anni. Soprattutto se di sesso maschile e con un basso livello di istruzione».
Non è tutto. I ricercatori hanno scoperto che più le persone sono esposte all'aria malsana maggiore è il danno sulle loro capacità intellettive. «Riteniamo che un’esposizione a lungo termine all'inquinamento atmosferico riduca le prestazioni cognitive nei test di matematica e verbali», hanno scritto i ricercatori nello studio pubblicato sulla rivista National Academy of Sciences.
Hanno poi aggiunto: «Il danno sull'invecchiamento del cervello causato dall'aria inquinata impone sostanziali costi sanitari ed economici. Da non dimenticare che il funzionamento cognitivo è fondamentale per gli anziani sia per l’esecuzione di commissioni quotidiane che nel valutare le opzioni in merito a decisioni importanti».
Traffico, una vera minaccia
Al fine di mettere un freno a questo fenomeno, è importante intervenire attuando delle misure concrete: «Il traffico stradale è il più grande responsabile degli alti tassi di inquinamento atmosferico nelle zone residenziali. Il governo deve agire con urgenza per rimuovere i veicoli pesantemente inquinanti dalle nostre strade».
La conferma arriva dall'Oms: i risultati del suo studio sull'inquinamento atmosferico parlano chiaro. Le particelle fini rappresentano una vera minaccia per la salute umana. Possono infatti penetrare in profondità nei polmoni e causare malattie cardiache. Così come il cancro.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Loghi sponsor