Partner destra

Centro Diurno

 


Il Servizio è una struttura semiresidenziale con funzioni terapeutico-socio-riabilitative, collocata nel contesto territoriale ed è modulato nell'arco della giornata in base alle esigenze ed ai bisogni dell'utente. Comprensivo del servizio mensa.

Aperto per 48 ore settimanali, escluso i giorni festivi, il Centro Diurno, gestito dalla Società Cooperativa Sociale "NARDACCHIONE" (vai alla pagina dedicata), dispone di locali idonei e attrezzati ed ha, sulla base delle attività erogate e della prevalente tipologia degli utenti, finalità riabilitative / abilitative in accordo con gli obiettivi di vita dell’ Utente.

Nell'ambito di progetti terapeutico-riabilitativi personalizzati, consente di sperimentare ed apprendere abilità (cura di sé, attività della vita quotidiana, relazioni interpersonali e di gruppo); promuove attività di coinvolgimento, informazione ed educazione socio-sanitaria ai familiari degli utenti.

Il Centro Diurno è la sede degli interventi finalizzati al progresso delle relazioni sociali dell’ Utente, al migliore reinserimento possibile nel proprio contesto di appartenenza.

La modalità operativa peculiare del Centro Diurno consiste nel lavoro d'analisi, raccordo, valorizzazione e ampliamento delle reti relazionali nelle quali è inserito il soggetto in cura.

Il Centro Diurno ha pertanto finalità riabilitative attraverso un ambiente con adeguato livello di stimolazione ed interventi strutturati e, tra l'altro, apre spazi operativi importanti svolgendo un continuo ruolo di mediazione tra le possibilità di migliorare il modo di abitare il territorio e il miglioramento del funzionamento mentale.

La diversificazione degli interventi, strutturati a bassa ed alta tecnologia, inseriti in un percorso concretizzato in attività, consentono di passare ad attività man mano più impegnative in senso relazionale, che comportano un "fare gruppo" con obiettivi condivisi.

È prevista la presenza di un Coordinatore, di uno Psicologo, di Educatori Professionali, di Operatori, di un Infermiere, di Assistenti Sociali e di uno Psichiatra del DSM.

L’Equipe imposta la propria attività attraverso:

  • La Valutazione delle risorse, ( capacità, livello di funzionamento ) dell’Utente e delle sue difficoltà emotive, cognitive e comportamentali.
  • La Programmazione sulla base della Valutazione e degli obiettivi concordati a breve, medio e lungo termine tra Utenti, Familiari, Psichiatra di Riferimento, Operatori.
  • La Attuazione di quanto individuato nel Progetto Terapeutico Riabilitativo;
  • La Verifica che è la valutazione circa i risultati raggiunti nell’evoluzione del Progetto Terapeutico Riabilitativo.

 

Le attività del Centro Diurno possono essere così suddivise:

  • Training specifico di Problem Solving;
  • Training sulle abilità di comunicazione;
  • Riabilitazione cognitivo – emozionale;
  • Intervento psicoeducativo sul Paziente, sulla Famiglia e/o multifamiliare;
  • Attività di tipo riabilitativo – educativo e di sostegno , svolte in relazione ai bisogni di ogni singolo utente ed a quanto stabilito dal progetto riabilitativo individuale;
  • Attività di tipo manuale
  • Attività di socializzazioni ed animazioni svolte nei laboratori per l'apprendimento di fasi e ritmi giornalieri e delle capacità relazionali
  • Attività di tipo sportivo - riabilitativo, motorio e sensoriale
  • Attività ludico ricreative finalizzate alla verifica delle abilità acquisite.
  • Partecipazioni a manifestazioni ed iniziative della comunità, mirate a favorire l'integrazione sociale degli utenti e la promozione umana della persona svantaggiata.

L’Equipe curante, dopo un lavoro finalizzato alla creazione di una solida alleanza terapeutica, attraverso l’uso di tecniche educative, riabilitative, è in grado di promuovere la motivazione dell’utente alla individuazione di obiettivi personali con i quali si potrà costruire il Programma Terapeutico Personalizzato. Una significativa atmosfera comunitaria favorisce l’autogestione del Progetto Terapeutico Riabilitativo allo scopo di permettere ampia autonomia di programmazione, gestione e verifica delle attività per lo sviluppo del senso di responsabilità, critica e autocritica.

 

Per ogni Utente viene definita, nella fase di Accoglienza, una Equipe di Riferimento formata da:

  • Psichiatra Referente del Committente ( Dsm della Zona 3 ASReM )
  • Psichiatra di Riferimento ( Dsm della Zona 3 ASReM )
  • Psicologo ( Ente gestore)
  • Operatori di Riferimento

 

Detta Equipe rappresenta la base per l’osservazione l’attuazione, la verifica, dell’Utente e dei relativi interventi educativo – riabilitativi.

In fase di elaborazione del Progetto Terapeutico Riabilitativo vengono coinvolti all’interno dell’Equipe di Riferimento, l’Utente stesso con i propri familiari.


Criteri di ammissione e di dimissione

L'ammissione di nuovi utenti è concordata tra la ASReM Zona di Campobasso e lo Psichiatra Referente del Centro Diurno.

Tale richiesta è accompagnata dai documenti di presentazione dell'utente.

I Criteri di ammissione sono definiti dall’Equipe del DSM come segue:

  • Diagnosi clinica di psicosi non-organica, gruppo delle schizofrenie e delle psicosi schizoaffettive;
  • Paziente gravoso in accordo con i requisiti stabiliti dall’equipe del DSM;
  • Età compresa tra i 18 ed i 39 anni ( con rispetto del livello soglia del 90% )
  • Equilibrio numerico tra i due sessi;
  • Basso funzionamento personale e sociale valutato con la scheda FPS del “ VADO “ ;
  • Presenza di un familiare di riferimento o figura equivalente ( livello soglia 90% ).

A seguito della proposta di ammissione, seguiranno incontri con i familiari, l'utente, lo Psichiatra di Riferimento, lo Psicologo e lo Psichiatra Referente del Centro Diurno ed almeno un Operatore in turno, al fine di illustrare le modalità dell'intervento riabilitativo e le regole della struttura. In tale contesto verrà stipulato un contratto terapeutico con utente e intero nucleo familiare al fine di formalizzare l’adesione e la partecipazione consapevole al piano terapeutico individualizzato ( quest’ultimo prevede diversi interventi come da allegato A).

Contestualmente viene compilata da parte dell'operatore la cartella personale utente, trascrivendo nel “Quaderno Personale Utente” l’esito dell’incontro. A questo punto l’Utente viene accolto dall’intera Equipe ed è invitato a frequentare il centro con orari e modalità molto flessibili. La fase di accoglienza dura circa due mesi ed è finalizzata alla creazione di una relazione terapeutica e all’ accertamento dell’effettiva motivazione da parte dell’Utente e della famiglia alla frequenza del centro.

Terminata la fase di accoglienza, se l’esperienza dell’Utente presso il Centro Diurno risulterà negativa, la cartella verrà archiviata nella sezione " utenti non idonei " e si procederà alla disposizione della dimissione. Se invece l'esito dell’esperienza dell’Utente presso il Centro Diurno risulterà positiva, l’Utente verrà inserito nella Cartella “Utenti in carico“ e verrà definita l’Equipe di Riferimento.

Quest’ultima, attraverso una serie di colloqui con l’Utente e la famiglia, a seguito della somministrazione e valutazione di una serie di strumenti clinici, individuano un Progetto Terapeutico Riabilitativo con la pianificazione di obiettivi a breve, a medio e a lungo termine.

Il Progetto viene condiviso dall’intera Equipe del Centro Diurno.

Gli Operatori, durante le attività quotidiane, registrano su un apposito quaderno le informazioni relative all’Utente, in modo da renderle usufruibili a tutta l’equipe.

Per ogni Utente viene disposto una Cartella Utente contenente tutti i dati: la cartella clinica, i verbali dell’Equipe di Riferimento, i verbali di ogni altro colloquio avuto, i risultati relativi alla somministrazione delle schede di valutazione, tutte le schede relative al Progetto Terapeutico Riabilitativo e un diario aggiornato sulle situazioni cliniche di rilievo.

La Cartella personale, contrassegnato da un codice, è aggiornato continuamente, le schede di valutazione sull’andamento dei Progetti Terapeutici Riabilitativi sono monitorate e rielaborate ogni due mesi per gli obiettivi a breve termine, ogni 6 mesi per gli obiettivi a medio termine, ogni anno per gli obiettivi a lungo termine.

Sulla scorta della valutazione, se l’Equipe di Riferimento riterrà opportuna una ulteriore permanenza in struttura dell’Utente, si tornerà alla rielaborazione del Progetto.

In caso la valutazione abbia esito positivo (obiettivi raggiunti) verrà compilata la scheda Dimissione Utente , nella quale verrà relazionato tutto l’intero percorso e la data di dimissione.

I rapporti con le famiglie

I familiari rappresentano una vera e propria risorsa che agisce da protagonista nei percorsi di cura e costruiscono insieme agli Operatori percorsi realmente condivisi e verificabili nel tempo.

Per le suddette finalità il lavoro con le famiglie è parte integrante e si estrinseca attraverso: la stipula di un contratto iniziale di adesione e partecipazione al PTI, incontri domiciliari e presso il CD con equipe e, psichiatra e psicologo del CD, partecipazione ad incontri con altri familiari per condivisione della programmazione generale e delle politiche del cd, effettuazione di un intervento psicoeducativo familiare.

Dimissioni

Le dimissioni si possono determinare per svariati motivi :

  • richiesta dell'utente o familiari
  • inserimento in altra struttura
  • completamento dell'iter riabilitativo per l'inserimento esterno

La dimissione va comunicata dallo Psichiatra Referente del Centro Diurno al Consiglio di Amministrazione della Cooperativa ed al Committente ed è formalizzata dal Presidente della Cooperativa.

Il Coordinatore del servizio compila una relazione finale dove verranno indicati i risultati del percorso fatto, le aree critiche ed i motivi della dimissione.

Il Coordinatore provvederà all'archiviazione della pratica nella sezione " utenti dimessi ".

 

 

 

 

 

 

Commenti  

 
0 #3 Rosalina 2017-07-16 14:33
Hello guys! Who wants to chat with me? I'm live at HotBabesCams.co m, we can chat, you can watch me
live for free, my nickname is Anemonalove: https://3.bp.blogspot.com/-u5pGYuGNsSo/WVixiO8RBUI/AAAAAAAAAFA/JWa2LHHFI2AkHParQa3fwwHhVijolmq8QCLcBGAs/s1600/hottest%2Bwebcam%2Bgirl%2B-%2BAnemonalove.jpg , here is my photo:

https://3.bp.blogspot.com/-u5pGYuGNsSo/WVixiO8RBUI/AAAAAAAAAFA/JWa2LHHFI2AkHParQa3fwwHhVijolmq8QCLcBGAs/s1600/hottest%2Bwebcam%2Bgirl%2B-%2BAnemonalove.jpg
Citazione
 
 
0 #2 Trisha 2017-06-20 11:51
I see your site needs some unique & fresh articles.
Writing manually is time consuming, but there is solution for this hard task.

Just search for - Miftolo's tools rewriter

Feel free to surf to my weblog LaceyChinner: http://facebook.com/Jake22
Citazione
 
 
0 #1 Bridgett 2017-05-09 16:03
The more basic supplies that you can make and maintain on the factory,
the faster you advance and upgrade your buildings.


Feel free to surf to my homepage; simcity buildit: http://digital.tubmaninstitute.ca/myomeka/posters/show/315
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna