Partner destra

C.R.P. Gambatesa

 

La Comunità di riabilitazione psicosociale di Gambatesa è stata istituita con decreto n.13 del 21 maggio 2012 del Presidente della Regione Molise, Commissario ad acta, ed è accreditata per n.14 posti letto in regime residenziale più n.3 posti letto in regime semiresidenziale. La gestione è affidata alla cooperativa sociale "G Falcone" (vai alla PAGINA DEDICATA).

Gli Utenti sono seguiti da una èquipe composta da uno Psichiatra ed un Assistente Sociale, assegnati dal D.S.M. della A.S.Re.M. Zona 3 di Campobasso, e da Operatori della riabilitazione che lavorano per la Comunità.

L’immobile che ospita la Comunità, di proprietà del Comune di Gambatesa (CB) ed in locazione alla Cooperativa, è un edificio a 2 piani con 6 stanze, tutte adeguatamente arredate, e con appositi spazi dedicati per il personale, per i colloqui e per le riunioni. La struttura è dotata di parcheggi e di spazi verdi.

Lo scopo principale della Comunità è quello di fornire ospitalità ed assistenza a persone con deficit psichiatrici, per le quali non sia più possibile la permanenza nel proprio ambiente familiare e sociale, assicurando una notevole valenza socio - assistenziale inscindibilmente connessa alla valenza sanitaria ed offrire, così, la migliore possibilità di vita agli Ospiti.

La Comunità ha sede in Gambatesa (CB), in Via XXIV Maggio n° 4, raggiungibile da Campobasso anche con Autobus di Linea della Ditta ATM.

La struttura abitativa ospita 14 Utenti in regime residenziale e 3 Utenti in regime semiresidenziale,

ed è:

  • conforme alle Leggi vigenti;
  • adeguata al numero degli Utenti;
  • inserita nel contesto urbano.

La residenzialità si basa sul principio che gli Utenti non hanno bisogno di una casa, ma di “vivere in una casa”. Il benessere psico-fisico all’interno della struttura residenziale è garantito dalla “struttura abitativa”, dalla cura e dall’organizzazione del “contesto relazionale”. Lo spazio di vita è inteso come lo spazio interiore dell’Utente in rapporto al suo contesto e alla dimensione gruppale.

L’intervento riabilitativo adottato nella C.R.P. favorisce l’approccio cognitivo - comportamentale, focalizzato non solo sul comportamento problematico dell’Ospite, visto come uno schema appreso e quindi modificabile, ma anche su quello degli altri nei suoi confronti e coinvolge tutti gli Operatori; il suddetto intervento, quindi, non è circoscritto al solo Utente, ma riguarda tutto il suo ambiente di vita e di relazioni e pervade tutto l’iter riabilitativo.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna